SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1

5 Vivere in società Le specie che vivono in gruppo sono numerose. Vivere insieme ad animali della stessa specie deve essere in qualche modo più vantaggioso che vivere isolati. Quali sono i vantaggi della vita in gruppo?I pesci di piccole dimensioni vivendo in branchi aumentano le loro possibilità di difesa perché i predatori vengono disorientati dai gruppi numerosi e preferiscono attaccare prede isolate (43). I pinguini vivono in colonie; solo così riescono a resistere alle condizioni ambientali difficili: essi infatti, stringendosi l’un l’altro sopportano meglio il freddo (44). Le iene riunite in branco moltiplicano le loro capacità di caccia (45). Le formiche vivono in società e presentano, all’interno del loro gruppo, diverse caratteristiche fisiche che permettono una divisione dei compiti: alcune difendono il formicaio, altre raccolgono il cibo (46 ). Dividersi i compiti è vantaggioso perché ogni mansione necessaria alla sopravvivenza è svolta da individui adatti a quella certa mansione. Analizza Perché vivere insieme porta spesso un tornaconto biologico? In quale dei quattro casi gli animali vivono in una vera e propria società? Perché? HAI CAPITO CHE... Per molte specie animali la vita in gruppo presenta dei vantaggi utili alla sopravvivenza. Che cosa s’intende per società animale?I banchi di pesci, i branchi di iene, le colonie di pinguini ma anche gli stormi di uccelli sono organizzazioni sociali temporanee: i vari individui non presentano differenze e divisioni di compiti e spesso sembrano compiere tutti contemporaneamente la stessa azione, con movimenti coordinati e simultanei. È come se ogni individuo non potesse fare a meno di partecipare al comportamento del gruppo, imitandosi l’un l’altro (47). Un altro tipo di associazione si ha quando più famiglie si riuniscono durante il periodo riproduttivo e formano aggregati di famiglie: nei cervi ogni femmina vigila sulla sua prole ma estende la sua azione di difesa sui piccoli di tutto il gruppo (48). Una società è invece un gruppo di animali che, oltre a stare insieme, presenta un comportamento diverso da quello che ogni singolo animale presenterebbe se fosse isolato. Questo comportamento, detto sociale, dovrà obbedire a determinate regole che variano da specie a specie. Analizza Quale caratteristica deve possedere un animale che vive in società? Quali sono le regole del comportamento sociale?Analizza il caso della società delle api (49) e quello dei polli (50).- In un alveare le api presentano caratteristiche fisiche molto diverse tra loro. Le operaie ( a ) sono in grado di svolgere svariati compiti, dalla costruzione dell’alveare alla raccolta del polline, alla cura delle larve, ma sono incapaci di riprodursi. I maschi, o fuchi ( b ), hanno la funzione di fecondare la regina. La regina ( c ), più grande delle operaie, è dotata di apparato riproduttore e la sua unica mansione è quella di accoppiarsi e deporre le uova. Esistono perciò delle vere e proprie caste: il ruolo di un individuo appartenente a una casta è determinato sin dalla nascita e non può cambiare. Un’ape operaia non potrà mai diventare regina. Analizza Le api dell’alveare sono tutte uguali tra loro? Da che cosa dipendono le differenze? - In un pollaio non esistono differenze fisiche tra i vari individui eccetto quelle tra maschi e femmine, ma si può osservare che c’è sempre una gallina che mangia per prima e che mostra comportamenti di minaccia verso gli altri. Esistono perciò delle gerarchie che sono stabilite da combattimenti per la supremazia. Nello schema seguente puoi osservare i risultati di tali combattimenti: le punte delle frecce indicano la gallina che è stata sconfitta e l’ordine gerarchico è indicato dalle lettere dell’alfabeto greco. Naturalmente la gallina “prima in gerarchia” è quella indicata con “􀁟”, perché ha vinto tutti i combattimenti.I due modi di vivere insieme sono quindi molto diversi: - nelle società in cui le regole sono dettate dalle differenze fisiche, ogni animale è altamente specializzato in un determinato ruolo per tutta la vita, c’è un’organizzazione rigida dei compiti tra i vari componenti: si definiscono società chiuse; - nelle società organizzate in gerarchie esiste un individuo dominante che ha precedenza nel cibarsi su tutti gli altri e molti più diritti. L’ordine gerarchico si forma attraverso lotte che si concludono con la sottomissione del perdente e dura sino a quando non subentrano cambiamenti nell’ambiente o nel gruppo stesso. Il cambiamento dell’ordine gerarchico permette alla società di adattarsi a situazioni nuove: si parla allora di società aperte. Analizza Le galline del pollaio sono tutte uguali?Da che cosa dipende lo “stato sociale” delle varie galline?Qual è la gallina “dominante”? HAI CAPITO CHE... Gli animali possono riunirsi in organizzazioni sociali temporanee, in cui non c’è divisione dei compiti, o in vere e proprie società caratterizzate dal fatto che il comportamento del gruppo è diverso da quello di ogni singolo animale e tale comportamento obbedisce a regole precise. >> VERSO LE COMPETENZERifletti su un disegnoI babbuini vivono in gruppi di numero variabile. Quando si spostano, ogni individuo occupa un posto gerarchicamente predeterminato.a. Chi guida il gruppo? Perché?b. Chi sta in centro? Perché?c. Chi sta ai margini del gruppo?d. Chi chiude il gruppo? Perché?
5 Vivere in società Le specie che vivono in gruppo sono numerose. Vivere insieme ad animali della stessa specie deve essere in qualche modo più vantaggioso che vivere isolati. Quali sono i vantaggi della vita in gruppo?I pesci di piccole dimensioni vivendo in branchi aumentano le loro possibilità di difesa perché i predatori vengono disorientati dai gruppi numerosi e preferiscono attaccare prede isolate (43). I pinguini vivono in colonie; solo così riescono a resistere alle condizioni ambientali difficili: essi infatti, stringendosi l’un l’altro sopportano meglio il freddo (44). Le iene riunite in branco moltiplicano le loro capacità di caccia (45). Le formiche vivono in società e presentano, all’interno del loro gruppo, diverse caratteristiche fisiche che permettono una divisione dei compiti: alcune difendono il formicaio, altre raccolgono il cibo (46 ). Dividersi i compiti è vantaggioso perché ogni mansione necessaria alla sopravvivenza è svolta da individui adatti a quella certa mansione. Analizza Perché vivere insieme porta spesso un tornaconto biologico? In quale dei quattro casi gli animali vivono in una vera e propria società? Perché? HAI CAPITO CHE... Per molte specie animali la vita in gruppo presenta dei vantaggi utili alla sopravvivenza. Che cosa s’intende per società animale?I banchi di pesci, i branchi di iene, le colonie di pinguini ma anche gli stormi di uccelli sono organizzazioni sociali temporanee: i vari individui non presentano differenze e divisioni di compiti e spesso sembrano compiere tutti contemporaneamente la stessa azione, con movimenti coordinati e simultanei. È come se ogni individuo non potesse fare a meno di partecipare al comportamento del gruppo, imitandosi l’un l’altro (47). Un altro tipo di associazione si ha quando più famiglie si riuniscono durante il periodo riproduttivo e formano aggregati di famiglie: nei cervi ogni femmina vigila sulla sua prole ma estende la sua azione di difesa sui piccoli di tutto il gruppo (48). Una società è invece un gruppo di animali che, oltre a stare insieme, presenta un comportamento diverso da quello che ogni singolo animale presenterebbe se fosse isolato. Questo comportamento, detto sociale, dovrà obbedire a determinate regole che variano da specie a specie. Analizza Quale caratteristica deve possedere un animale che vive in società? Quali sono le regole del comportamento sociale?Analizza il caso della società delle api (49) e quello dei polli (50).- In un alveare le api presentano caratteristiche fisiche molto diverse tra loro. Le operaie ( a ) sono in grado di svolgere svariati compiti, dalla costruzione dell’alveare alla raccolta del polline, alla cura delle larve, ma sono incapaci di riprodursi. I maschi, o fuchi ( b ), hanno la funzione di fecondare la regina. La regina ( c ), più grande delle operaie, è dotata di apparato riproduttore e la sua unica mansione è quella di accoppiarsi e deporre le uova. Esistono perciò delle vere e proprie caste: il ruolo di un individuo appartenente a una casta è determinato sin dalla nascita e non può cambiare. Un’ape operaia non potrà mai diventare regina. Analizza Le api dell’alveare sono tutte uguali tra loro? Da che cosa dipendono le differenze? - In un pollaio non esistono differenze fisiche tra i vari individui eccetto quelle tra maschi e femmine, ma si può osservare che c’è sempre una gallina che mangia per prima e che mostra comportamenti di minaccia verso gli altri. Esistono perciò delle gerarchie che sono stabilite da combattimenti per la supremazia. Nello schema seguente puoi osservare i risultati di tali combattimenti: le punte delle frecce indicano la gallina che è stata sconfitta e l’ordine gerarchico è indicato dalle lettere dell’alfabeto greco. Naturalmente la gallina “prima in gerarchia” è quella indicata con “􀁟”, perché ha vinto tutti i combattimenti.I due modi di vivere insieme sono quindi molto diversi: - nelle società in cui le regole sono dettate dalle differenze fisiche, ogni animale è altamente specializzato in un determinato ruolo per tutta la vita, c’è un’organizzazione rigida dei compiti tra i vari componenti: si definiscono società chiuse; - nelle società organizzate in gerarchie esiste un individuo dominante che ha precedenza nel cibarsi su tutti gli altri e molti più diritti. L’ordine gerarchico si forma attraverso lotte che si concludono con la sottomissione del perdente e dura sino a quando non subentrano cambiamenti nell’ambiente o nel gruppo stesso. Il cambiamento dell’ordine gerarchico permette alla società di adattarsi a situazioni nuove: si parla allora di società aperte. Analizza Le galline del pollaio sono tutte uguali?Da che cosa dipende lo “stato sociale” delle varie galline?Qual è la gallina “dominante”? HAI CAPITO CHE... Gli animali possono riunirsi in organizzazioni sociali temporanee, in cui non c’è divisione dei compiti, o in vere e proprie società caratterizzate dal fatto che il comportamento del gruppo è diverso da quello di ogni singolo animale e tale comportamento obbedisce a regole precise. >> VERSO LE COMPETENZERifletti su un disegnoI babbuini vivono in gruppi di numero variabile. Quando si spostano, ogni individuo occupa un posto gerarchicamente predeterminato.a. Chi guida il gruppo? Perché?b. Chi sta in centro? Perché?c. Chi sta ai margini del gruppo?d. Chi chiude il gruppo? Perché?