SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1

Tra le caratteristiche tipiche degli animali c è la presenza o meno dello scheletro interno, carattere che si può evidenziare solo esaminando il corpo internamente. Spesso, infatti, l aspetto esteriore può indurre a fare raggruppamenti sbagliati: balene e delfini vengono spesso scambiati per pesci, mentre appartengono alla classe dei mammiferi; lo stesso vale per i pipistrelli che spesso sono creduti uccelli. SCOPRI OSSERVA Perché balene, delfini e pipistrelli sono mammiferi? Balene, delfini e pesci, poiché vivono nello stesso ambiente acquatico hanno un aspetto esterno molto simile. Se però si analizza, ad esempio, l interno dei loro arti ci si accorge delle differenze: l arto anteriore del delfino ( 9 ) è formato dalle stesse ossa che formano l arto di un mammifero ed è molto meno simile alla pinna di un pesce ( 10 ). La stessa cosa vale per gli altri organi e apparati. 9 Analizza Quali somiglianze osservi nell aspetto esterno dei due tipi di pinne ( 9 e 10 )? Da che cosa dipendono? Che cosa puoi dire sulla struttura interna dei due tipi di pinne? Puoi fare le stesse osservazioni sui due tipi di ala ( 11 e 12 )? HAI CAPITO CHE... Caratteri tipici: caratteristiche possedute solo da un particolare gruppo di viventi. 10 Il pipistrello è un mammifero adatto al volo come gli uccelli: se si osservano dall interno i suoi arti anteriori ( 11 ) e si confrontano con le ali di un uccello ( 12 ), ci si rende conto che hanno struttura diversa. Nel pipistrello gli arti anteriori sono costituiti da pelle tesa tra le ossa delle lunghe dita, mentre negli uccelli le ali sono costituite dalle ossa del braccio e dell avambraccio, oltre che dalle dita. Le pinne dei mammiferi acquatici e quelle dei pesci, le ali del pipistrello e quelle degli uccelli sono esempi di organi analoghi: hanno la stessa forma esterna e la stessa funzione ma struttura interna diversa poiché appartengono ad animali molto diversi tra loro. Le somiglianze esterne sono adattamenti all ambiente. La pinna dei mammiferi acquatici e l ala del pipistrello sono invece organi omologhi: hanno forma esterna e funzione diversa ma presentano la stessa struttura interna perché hanno origine comune e appartengono ad animali molto imparentati tra loro. Gli organi omologhi indicano quindi i legami di parentela e sono utili per la classificazione. Organi analoghi: organi con forma esterna e funzione simili, ma con diversa struttura interna (pinne di delfino e di pesce). Organi omologhi: organi con forma esterna e funzione diverse, ma con uguale struttura interna (pinne di delfino e ala di pipistrello). 11 12 Classificare i viventi 265
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1