SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1

2.1 L acqua L acqua è indispensabile per tutti gli organismi, sia per quelli acquatici sia per quelli terrestri; le reazioni chimiche che permettono la vita avvengono infatti tutte in presenza di acqua. Le esigenze di acqua variano da specie a specie. SCOPRI OSSERVA Analizza Come cambia la disponibilità di acqua nei quattro ambienti? Quali organismi vi abitano? HAI CAPITO CHE... Ogni ambiente possiede particolari caratteristiche fisiche (fattori abiotici) che influenzano il numero e il tipo di specie di cui è popolato. L acqua è indispensabile per tutti gli organismi viventi. In base all ambiente in cui vivono, gli organismi possono essere suddivisi in idrofili, igrofili, mesofili e xerofili. SCOPRI OSSERVA 6 Qual è il rapporto tra organismi e acqua? Nella fotografia puoi osservare quattro diversi ambienti, ognuno contraddistinto da una diversa presenza di acqua che diminuisce a mano a mano che ci si allontana dallo stagno. possibile suddividere gli organismi in: idrofili: vivono completamente immersi nell acqua (alghe, ninfee, pesci, molluschi, crod stacei) ( a ); igrofili: vivono in ambienti molto umidi (salici, rane, lombrichi, c chiocciole) ( b ); mesofili: vivono in ambienti in cui si alternano periodi di umib dità e di siccità (piante erbacee e ad alto fusto come aceri, faggi, querce, e la maggior parte a delle specie animali) ( c ); xerofili: vivono in ambienti aridi (conifere, licheni, rettili, insetti, roditori) ( d ). Sia dove l acqua è abbondante sia dove scarseggia vegetali e animali mostrano adattamenti particolari che permettono loro la sopravvivenza. Quali sono gli adattamenti degli organismi nei confronti dell acqua? Negli ambienti acquatici o molto umidi gli organismi hanno il problema di dover eliminare l acqua in eccesso: le piante idrofile, come la ninfea, e le igrofile hanno foglie con superficie ampia e stomi grandi per favorire la traspirazione; gli animali idrofili, come la trota, eliminano l acqua in eccesso attraverso l escrezione. Negli ambienti aridi, invece, gli organismi devono riuscire a sopravvivere con pochissima acqua e devono perciò evitarne la dispersione: le piante xerofile, sia quelle dei deserti sia quelle di alta montagna, hanno foglie di dimensioni ridotte trasformate in aghi o spine e stomi piccoli e infossati per limitare la traspirazione. Alcune specie, come la stella alpina ( 6 ), hanno foglie ricoperte da una peluria sottile che serve per ostacolare la perdita d acqua. Nelle piante del deserto, come il cactus, il fusto è verde perché svolge la fotosintesi e carnoso perché contiene una riserva d acqua; gli animali xerofili hanno corpo ricoperto da squame o robusti esoscheletri. Cammelli e dromedari conservano l acqua limitando la traspirazione e l emissione di urina. I viventi nell ambiente 299

SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1