SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1

per saperne erne di Scien ze Microdimensioni Le dimensioni delle cellule e dei microrganismi sono al di sotto del potere risolutivo dell occhio umano. L occhio umano è capace infatti di risolvere , cioè distinguere due punti, solo se la loro distanza è di almeno 1/10 di millimetro cioè 100 m; solo le cellule vegetali sono quindi al limite della visibilità a occhio nudo. Il microscopio ottico ha un potere risolutivo di 0,2 m, ovvero 200 nm, perciò permette di distinguere particolari che a occhio nudo sono invisibili. Il microscopio elettronico ha potere risolutivo maggiore del microscopio ottico: si arriva a ben 0,2 nm. stato inventato da due scienziati tedeschi, Ernst Ruska e Max Knoll, nel 1931; non sfrutta la luce come il microscopio ottico, ma un fascio di elettroni che colpisce o attraversa il campione da osservare. Gli elettroni non possono o essere visti dall occhio umano e quindi non si può osserdito, come vare direttamente il preparato ingrandito, si fa con il microscopio ottico. Quando gli li elettroni colpiscono gli atomi del campione, vengono ono emessi altri elettroni che sono catturati da uno no speciale rilevatore e trasformati in impulsi elettrici. ettrici. Tali impulsi sono inviati a uno schermo che he fornisce un immagine in bianco e nero. Angstrom A = 10-10 m = 1 / 10.000.000 di mm Nanometro nm = 10-9 m = 1 / 1.000.000 di mm Micrometro m = 10-6 m = 1 / 1000 di mm Millimetro mm = 10-3 m Centimetro cm = 10-2 m molecole 1A 1 nm virus 10 nm 100 nm batteri cellula animale cellula vegetale 1 m 10 m 100 m 1 mm 1 cm Microscopio elettronico Microscopio ottico I microrganismi e i funghi 357
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 1