2. L’apparato urinario

2 L’apparato urinario Gli organi dell’apparato urinario sono i reni, gli ureteri, la vescica e l’uretra. Come sono fatti i reni? A che cosa servono? Quale funzione svolgono gli altri organi dell’apparato urinario?Osserva la radiografia dell’apparato urinario umano e il relativo schema. I reni si trovano nella parte dorsale dell’addome, ai lati della colonna vertebrale. Hanno forma simile a un grosso fagiolo, le dimensioni di un pugno e pesano circa 130 g l’uno. Presentano una zona concava attraverso la quale entra l’arteria renale ed esce la vena renale. I reni sono collegati attraverso due piccoli condotti, gli ureteri, alla vescica, organo che comunica con l’esterno del corpo tramite l’uretra. Per capire la loro complessa struttura interna occorre sezionarli per vedere che cosa c’è sotto il rivestimento esterno ( 3 ). Sono presenti due zone di colore diverso: la zona più esterna, dall’aspetto più compatto, è la zona corticale. Se la si osserva al microscopio si nota che è formata da un gran numero di piccoli organelli: i corpuscoli renali. La zona sottostante la corticale è detta zona midollare e appare costituita da strutture a forma di triangolo, le piramidi di Malpighi. Al vertice di tali piramidi si trova il bacinetto renale, una cavità centrale da cui si diparte l’uretere. Per comprendere la funzione escretrice dei reni, osserva la radiografia di uno di essi ( 4 ). Come vedi, i reni sono in stretto rapporto con i vasi sanguigni: il sangue vi entra carico di sostanze da eliminare attraverso l’arteria renale e ne esce completamente purificato attraverso la vena renale. I reni quindi svolgono la funzione di filtrare e depurare il sangue, regolando anche la quantità d’acqua e sali minerali. Producono l’urina, che viene riversata nel bacinetto renale ed eliminata attraverso le vie urinarie (ureteri, vescica, uretra). 4 Radiografia di un rene: in rosa sono evidenziati i vasi sanguigni, in giallo l’urina nelle vie urinarie. Analizza Dove sono posti i reni? Quale forma hanno? Con quali vasi sanguigni entrano in rapporto? A quali altri organi sono collegati? 1628-1694 Marcello Malpighi, medico italiano, fu il primo studioso a usare il microscopio per osservare i tessuti dei vari organi e a scoprire i globuli rossi del sangue e i capillari sanguigni. Portano il suo nome le strutture del rene da lui individuate. Analizza I reni sono in stretto rapporto con i vasi sanguigni? Perché? Quanta urea entra nel rene con il sangue? Quanta ne esce? HAI CAPITO CHE... L’apparato urinario è composto da reni, ureteri, vescica e uretra. I reni filtrano il sangue depurandolo dalle sostanze da eliminare; regolano la quantità di acqua e sali minerali presente nell’organismo e producono l’urina, che viene espulsa attraverso le vie urinarie. >> LABORATORIO Disseziona un rene Materiali Rene di coniglio (o di maiale) - coltello da carne - lente di ingrandimento - guanti di lattice Esecuzione a. Indossa i guanti, poi osserva attentamente il rene. Taglialo in due parti nel senso della lunghezza. b. Osserva le due metà e la struttura interna prima a occhio nudo, poi con la lente di ingrandimento. Risultati Disegna il rene sul quaderno e descrivine le caratteristiche (colore, dimensioni, forma, odore…). Disegna la parte interna del rene evidenziando le strutture che riconosci.
2 L’apparato urinario Gli organi dell’apparato urinario sono i reni, gli ureteri, la vescica e l’uretra. Come sono fatti i reni? A che cosa servono? Quale funzione svolgono gli altri organi dell’apparato urinario?Osserva la radiografia dell’apparato urinario umano e il relativo schema. I reni si trovano nella parte dorsale dell’addome, ai lati della colonna vertebrale. Hanno forma simile a un grosso fagiolo, le dimensioni di un pugno e pesano circa 130 g l’uno. Presentano una zona concava attraverso la quale entra l’arteria renale ed esce la vena renale. I reni sono collegati attraverso due piccoli condotti, gli ureteri, alla vescica, organo che comunica con l’esterno del corpo tramite l’uretra. Per capire la loro complessa struttura interna occorre sezionarli per vedere che cosa c’è sotto il rivestimento esterno ( 3 ). Sono presenti due zone di colore diverso: la zona più esterna, dall’aspetto più compatto, è la zona corticale. Se la si osserva al microscopio si nota che è formata da un gran numero di piccoli organelli: i corpuscoli renali. La zona sottostante la corticale è detta zona midollare e appare costituita da strutture a forma di triangolo, le piramidi di Malpighi. Al vertice di tali piramidi si trova il bacinetto renale, una cavità centrale da cui si diparte l’uretere. Per comprendere la funzione escretrice dei reni, osserva la radiografia di uno di essi ( 4 ). Come vedi, i reni sono in stretto rapporto con i vasi sanguigni: il sangue vi entra carico di sostanze da eliminare attraverso l’arteria renale e ne esce completamente purificato attraverso la vena renale. I reni quindi svolgono la funzione di filtrare e depurare il sangue, regolando anche la quantità d’acqua e sali minerali. Producono l’urina, che viene riversata nel bacinetto renale ed eliminata attraverso le vie urinarie (ureteri, vescica, uretra). 4 Radiografia di un rene: in rosa sono evidenziati i vasi sanguigni, in giallo l’urina nelle vie urinarie. Analizza Dove sono posti i reni? Quale forma hanno? Con quali vasi sanguigni entrano in rapporto? A quali altri organi sono collegati? 1628-1694 Marcello Malpighi, medico italiano, fu il primo studioso a usare il microscopio per osservare i tessuti dei vari organi e a scoprire i globuli rossi del sangue e i capillari sanguigni. Portano il suo nome le strutture del rene da lui individuate. Analizza I reni sono in stretto rapporto con i vasi sanguigni? Perché? Quanta urea entra nel rene con il sangue? Quanta ne esce? HAI CAPITO CHE... L’apparato urinario è composto da reni, ureteri, vescica e uretra. I reni filtrano il sangue depurandolo dalle sostanze da eliminare; regolano la quantità di acqua e sali minerali presente nell’organismo e producono l’urina, che viene espulsa attraverso le vie urinarie. >> LABORATORIO Disseziona un rene Materiali Rene di coniglio (o di maiale) - coltello da carne - lente di ingrandimento - guanti di lattice Esecuzione a. Indossa i guanti, poi osserva attentamente il rene. Taglialo in due parti nel senso della lunghezza. b. Osserva le due metà e la struttura interna prima a occhio nudo, poi con la lente di ingrandimento. Risultati Disegna il rene sul quaderno e descrivine le caratteristiche (colore, dimensioni, forma, odore…). Disegna la parte interna del rene evidenziando le strutture che riconosci.