SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 2

per saperne erne di Salu te Il cancro della pelle Il melanoma è un cancro della pelle che si presenta come un grosso neo dal colore molto scuro e dai contorni irregolari. una delle forme cancerose più temibili perché riesce a diffondersi rapidamente dalla pelle ad altre parti del corpo. Si sa che il rischio di ammalarsi di melanoma è aumentato dalla ripetizione di scottature solari nel corso della vita, perciò per preve- Melanoma. nirlo occorre evitare di esporsi al Sole senza l adeguata protezione di creme con filtro solare. bene comunque evitare di prendere il sole nelle ore centrali della giornata, quando le radiazioni sono più pericolose, ed è consigliabile esporsi gradatamente per fare in modo che la pelle si protegga anche in modo naturale producendo melanina. Durata massima dell'esposizione UV U UV UV UV UV UV 9+ Estremo E 78 M Molto forte 56 E Elevato 34 M Moderato 12 D Debole 15 minuti SPF 40 SPF 25 25 minuti SPF 15 SPF 8 Alcune malattie della pelle sono causate da organismi parassiti. La pediculosi è causata dai pidocchi, piccoli insetti grigio-biancastri con il corpo appiattito e le zampe munite di uncini che permettono loro di attaccarsi a peli e capelli. Attraverso l apparato boccale, i pidocchi perforano la pelle e ne succhiano il sangue depositando un liquido che provoca un intenso prurito. Il contagio avviene per contatto diretto tra persone o attraverso lo scambio di pettini, fermagli, cappelli. I pidocchi possono infestare qualsiasi individuo, indipendentemente dalla sua igiene. 40 minuti SPF = fattore di protezione solare Parassiti della pelle 20 minuti La tabella suggerisce il tipo di protezione da adottare in relazione al livello di raggi UV e la durata massima di esposizione al Sole senza rischi. 1 ora e 30 minuti Pidocchi. La scabbia è causata da un acaro molto piccolo che depone le uova nei cunicoli nell epidermide; alla nascita i nuovi acari creano a loro volta cunicoli. I sintomi sono un intenso prurito e la formazione di bolle e pustole nelle zone infestate, spesso il palmo delle mani e dei piedi. L acaro della scabbia si trasmette per contatto diretto pellepelle tra persone o attraverso oggetti contaminati. Le micosi sono causate da funghi microscopici che attaccano la pelle e le unghie, soprattutto in condizioni di grande umidità e calore. Provocano macchie rosse o biancastre, prurito, desquamazione. I luoghi di contagio sono palestre, piscine, le docce delle spiagge, soprattutto in condizioni di scarsa igiene. importante quindi evitare di camminare scalzi in tali luoghi, mantenere la pelle pulita e asciutta, lavare gli indumenti sportivi dopo l uso. L escrezione 281
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 2