SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 2

per saperne erne di Scien ze Che cos è l intelligenza l intelligenza? ? E la memoria memoria? ? Una persona ben informata, esperta in un determinato settore, che a scuola abbia buoni voti, diplomata o laureata, viene di solito considerata intelligente . In realtà conoscenze, informazioni, educazione sono solo un aspetto, perché l intelligenza è qualcosa di più. Essa è la capacità, che si può applicare a qualsiasi situazione, di risolvere problemi ed è l aspetto del comportamento più caratteristico dell essere umano, attraverso il quale l uomo ha stabilito il proprio controllo sull ambiente esterno. Il problema è complesso, non esiste una sola definizione di intelligenza; eccone alcune: O la capacità di porsi e risolvere problemi (non solo matematici); O la capacità di riconoscere elementi comuni in esperienze diverse; O la capacità di sapersi adattare alle diverse realtà dell ambiente esterno. Non esiste nel cervello un singolo sito per l intelligenza, ma il suo sviluppo è collegato alla presenza, nella corteccia cerebrale, di aree di collegamento e di integrazione tra le aree motorie e sensitive. Lo sviluppo dell intelligenza ha una base genetica, ereditaria, su cui agiscono le influenze dell ambiente e dell educazione. La memoria è la capacità di riprodurre esperienze precedenti; i ricordi fanno parte della tua vita anche se non te ne accorgi, ma senza di essi non potresti ritrovare la strada di casa, riconoscere i tuoi famigliari, apprendere nuovi concetti. Esistono molti tipi di memoria. O La memoria sensoriale ti permette di ricordare informazioni per po- chi secondi, giusto il tempo che occorre per un azione veloce: quando scrivi sotto dettatura dell insegnante ti devi ricordare le parole per poco tempo, dopodiché puoi anche dimenticarle. O La memoria a breve termine dura da qualche minuto a qualche ora e ti permette ad esempio di ricordare gli impegni della giornata o le compere da fare al supermercato. O La memoria a lungo termine può durare anche tutta la vita; ti permette di ricordare il tuo passato, le cose che hai imparato, le persone che hai conosciuto e che hanno rappresentato qualcosa di significativo. La memoria è quindi come un magazzino in cui sono stivati miriadi di dati che all occorrenza possono essere recuperati e consultati. Le informazioni più importanti possono passare dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine, mentre quelle inutili vengono cancellate e quindi dimenticate. Tutte le volte che durante un interrogazione ti ricordi ciò che hai studiato e appreso, saprai anche di aver modificato qualcosa a livello dei collegamenti del tuo cervello. I sistemi di controllo 317
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 2