SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 2

Salu te Alcune malattie dell occhio La congiuntivite è un infiammazione della membrana interna della palpebra provocata da polvere o germi che causano fastidiosi arrossamenti e lacrimazioni. L orzaiolo è un piccolo ascesso che si forma sulla palpebra manifestandosi con prurito o bruciore. La cataratta è l opacizzazione del cristallino ed è una malattia diffu- sa soprattutto fra le persone anziane. possibile eliminare il disturbo chirurgicamente: il cristallino viene asportato e sostituito da una lente artificiale. Il glaucoma consiste in un aumento di pressione dei liquidi interni dell occhio; una pressione troppo alta può portare alla compressione del nervo ottico che non è più in grado di fun- zionare. Se è diagnosticato in tempo, il glaucoma può essere curato chirurgicamente con il laser. La cecità può essere legata ad alterazioni dell apparato visivo di carattere ereditario dovuta a malattie materne durante la gravidanza o acquisita in seguito a lesioni o malattie subite dagli organi visivi. Avere cura degli occhi: occhi: qualche consiglio Non toccare gli occhi con le mani sporche ed evitare di sfregarli. O Non stare troppo tempo in ambienti fumosi o dove l aria è inquinata. O Indossare occhiali scuri dove c è troppo riverbero (sulla neve, vicino al mare). O Se gli occhi bruciano o sono arrossati per lunghi periodi, è utile ricorrere al medico. O Andare periodicamente dall oculista per controllare la vista. O Per eliminare dall occhio un corpo estraneo, bisogna aspettare la lacrimazione; il corpo estraneo si sposterà nell angolo interno dell occhio da cui potrà essere tolto con l angolo di un fazzoletto pulito. O Non avvicinare troppo il libro o il quaderno agli occhi: tenerli almeno a 30 centimetri di distanza. O Non fissare luci troppo forti. O Non passare rapidamente dal buio a un luogo troppo illuminato. O Se c è vento, proteggere gli occhi dai corpi estranei con gli occhiali da sole. O Non esporsi a correnti d aria fredda o all umidità. O Due prove con la vista 1. Fissa per circa un minuto questo disegno e poi sposta lo 2. Il punto cieco è il punto della retina privo di coni e sguardo su una parete o su un foglio bianco. Che cosa noti? bastoncelli. Prova a cercare il tuo punto cieco: osserva il disegno tenendo il libro a 30 cm dai tuoi occhi; copri un occhio con la mano e con l altro fissa la X mentre avvicini lentamente il viso al libro. A un certo punto non vedrai più il pallino. Perché? Il fenomeno è dovuto alle cellule della retina che, iperstimolate, producono immagini di colore complementare contro una superficie bianca. Gli organi di senso 359
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 2