SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 3

La prima legge di Ohm afferma quindi che l intensità di corrente è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale e inversamente proporzionale alla resistenza. In formula: = dove: I = intensità V = differenza di potenziale R = resistenza La formula consente di determinare una delle tre grandezze, conoscendo le altre due. Valgono infatti le formule inverse: HAI CAPITO CHE... L intensità di corrente è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale e inversamente proporzionale alla resistenza. SCOPRI OSSERVA Analizza = = Sai già che la resistenza di un conduttore dipende dal materiale di cui è costituito. Da quali altre caratteristiche del conduttore dipende la resistenza? Nello schema 35 il filo conduttore ha la stessa sezione, ma lunghezza differente. La lampadina meno luminosa è quella che appartiene al circuito che ha il filo conduttore più lungo: a parità di sezione, oppone più resistenza il conduttore più lungo. Nello schema 36 il filo conduttore, pur avendo la stessa lunghezza, ha sezione diversa. La lampadina più luminosa è quella che appartiene al circuito che ha il filo conduttore a sezione maggiore: a parità di lunghezza, oppone meno resistenza il conduttore a sezione maggiore. 36 35 Quale lampadina appare meno luminosa? Perché? Quale lampadina appare più luminosa? Perché? La seconda legge di Ohm afferma quindi che la resistenza di un conduttore è direttamente proporzionale alla sua lunghezza e inversamente proporzionale alla sua sezione. In formula: HAI CAPITO CHE... La resistenza di un conduttore è direttamente proporzionale alla sua lunghezza e inversamente proporzionale alla sua sezione. 18 Unità 1 = • dove: R = resistenza = lunghezza s = sezione = costante che dipende dal materiale di cui è fatto il conduttore ( è una lettera greca che si legge ro )
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 3