SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 3

I reattori delle moderne centrali nucleari funzionano con sistemi simili ai quali sono state apportate alcune modifiche. SCOPRI OSSERVA Analizza In quale piatto di questa bilancia immaginaria c è più massa? Dove è finita la massa scomparsa ? Da dove deriva l energia ottenuta dalla fissione del nucleo? Durante la reazione di fissione nucleare, la somma delle masse di un nucleo di uranio e di un neutrone, utilizzato per il bombardamento, è leggermente inferiore alla somma delle masse dei nuclei di bario e di kripto e dei tre neutroni ottenuti. Si ha perciò la scomparsa di una piccola quantità di materia. Il fenomeno è Ba Kr U spiegato dalla legge di Einstein che metnnn te in relazione la massa e l energia nella n famosa equazione: = … dove: E = energia m = massa c = velocità della luce nel vuoto (300000 km/s) HAI CAPITO CHE... L energia ottenuta dalla fissione del nucleo è dovuta alla scomparsa di una piccola quantità di materia, che si è trasformata in energia. SCOPRI OSSERVA Anche una piccola quantità di materia (m), moltiplicata per un numero grandissimo, come il valore della velocità della luce al quadrato (c2), si può trasformare in una enorme quantità di energia (E). Secondo la legge di Einstein, quindi, a una certa quantità di materia che scompare , corrisponde l emissione di una certa quantità di energia. Perché l energia nucleare viene considerata dannosa? Durante la fissione nucleare si producono degli elementi, dette scorie radioattive, che per migliaia di anni emettono radiazioni dannosissime per l uomo e per l ambiente. Tali scorie vengono racchiuse in capsule di vetro o ceramica rivestite in acciaio, conservate nelle centrali o in depositi sicuri. Fino a pochi decenni fa venivano usate a questo scopo le miniere in disuso, mentre ora si scelgono luoghi disabitati e privi di acque circolanti che potrebbero venire in contatto con le scorie e favorire la risalita in superficie delle sostanze pericolose. 21 Un altro problema legato all energia da fissioni nucleare è il pericolo di fuoriuscita di radiazioni delle centrali in caso di errore umano o di incidente, come è successo nel 1986 a Chernobyl, in Ucraina, quando uno dei reattori esplose e causò una nube di materiale radioattivo che si diffuse, trasportata dai venti, per centinaia di chilometri e raggiunse anche l Italia. Il disastro di Chernobyl causò la morte immediata di molte persone, moltissimi casi di tumori nella popolazione e la contaminazione radioattiva dell ambiente. Nel 2011, un violento terremoto seguito da maremoto, danneggiò alcuni reattori della centrale di Fukushima, in Giappone ( 21 ); anche in questo caso la fuoriuscita di radiazioni contaminò fortemente l ambiente e costrinse all evacuazione della popolazione. L energia e l ambiente 61
SCIENZE DA SCOPRIRE VOLUME 3